Il mio viaggio alla scoperta dei luoghi che visito per la mia attività di noleggio con conducente non può che partire dalla Basilicata, la regione in cui vivo e che tanto ha da offrire ai suoi visitatori.

Parafrasando, nel titolo di questo articolo, lo spot promozionale forse più famoso della regione, visitare la Basilicata significa davvero restare a bocca aperta. Un viaggio unico – per storia e tradizioni – in una regione ancora lontana dal turismo di massa per questo così originale, anche per il fatto di essere conosciuta con due nomi: Lucania e Basilicata. Benché il secondo sia quello ufficiale ormai dal 1947, noi abitanti della Basilicata siamo lucani (non basilicatesi, come a volte sento pronunciare, ehehe).

Per conoscere meglio la Basilicata, ecco alcune informazioni utili che ti aiuteranno a comprendere meglio la storia e l’anima di questa regione.

Paesaggio lucano

Paesaggio lucano

 

Lucania o Basilicata: un po’ di storia

Conosciuta anche come Lucania fino al 1947 (la denominazione moderna di Basilicata compare per la prima volta in un documento risalente al 1175), questa regione ha origini antichissime: in essa, la natura e la storia dell’uomo hanno lasciato importanti tracce sin dall’epoca preistorica. Fra le varie ipotesi circa le origini del nome, quella più accreditata vede la denominazione antica di Lucania derivare dal latino lucus, che significa “terra di boschi”: già da questa informazione storica è evidente, quindi, l’influenza che la natura selvaggia ha avuto sulla storia, sulle tradizioni e sulla cultura locali.

 

Un patrimonio paesaggistico unico

Da sempre contesa da regni e imperi di Oriente e Occidente, la Basilicata offre un patrimonio artistico e naturale prezioso e vario, lontano dalle abituali rotte turistiche.  I tesori naturalistici di questa regione si dividono tra aree pianeggianti e collinari, montuose e costiere: le Dolomiti Lucane, il Vulture, la Magna Grecia e la costa Jonica, la costa tirrenica di Maratea, il Parco Nazionale del Pollino, la montagna materana.

Oltre alla famosissima Matera (città in cui vivo e opero e della quale parlerò in modo approfondito nei prossimi articoli) vediamo, nello specifico, le aree più interessanti della Basilicata, a livello storico e paesaggistico:

 

Dolomiti Lucane

Conosciute come le Piccole Dolomiti Lucane, esse rappresentano caratteristici rilievi montuosi nel cuore della regione, con cime dalle forme uniche che hanno ispirato la fantasia degli abitanti del luogo, i quali hanno attribuito alle stesse cime nomi come aquila reale, grande madre, civetta.
Le Dolomiti Lucane si trovano nei territori comunali di Castelmezzano e Pietrapertosa, quest’ultimo inserito nella lista dei borghi più belli d’Italia. I due comuni sono situati in prossimità delle Dolomiti Lucane, uno di fronte all’altro: è proprio qui che è possibile effettuare il famoso Volo dell’Angelo, attraversando lo spazio che separa i due paesi sospesi a un cavo di acciaio.

 

Vulture-Melfese

Il Vulture-Melfese è un vasto territorio situato a nord-est della Basilicata, fra Puglia e la Campania. È caratterizzato da un’alternanza di paesaggi montuosi e altipiani. Prende il nome dal Vulture, un vulcano spento alle cui pendici si apre il vecchio cratere, oggi occupato dai laghi di Monticchio. In questo territorio, famoso anche per la produzione di vino Aglianico, si trovano – tra gli altri – due dei gioielli della Basilicata come Melfi e Venosa.

 

Costa Ionica lucana

La costa jonica, che fa parte della provincia di Matera, si estende da Metaponto fino a Nova Siri. Comprende diversi comuni, i fra cui Bernalda, Pisticci e Policoro. La costa ionica lucana è di sicuro il luogo ideale per le vacanze estive: spiagge di sabbia finissima, numerose stazioni balneari, dune selvagge, musei e antichi resti della civiltà magno-greca (fra cui le Tavole Palatine e il parco archeologico di Metaponto) offrono al visitatore un’esperienza unica nel suo genere. Insomma, divertimento, relax e cultura in poche decine di chilometri di costa.

 

Costa tirrenica lucana

La costa tirrenica lucana è compresa in un tratto di circa 30 km. Verdi boschi precedono scogliere prodigiose, con un susseguirsi meraviglioso di piccole insenature, promontori, isolotti.

La località più famosa di questa parte di Basilicata è Maratea, conosciuta – non a caso – come la “perla del Tirreno” per via del suo mare e per le vie del suo centro storico, il famoso Redentore, una imponente statua che svetta sul punto più alto del Monte San Biagio, che domina l’intero Golfo di Policastro.

 

Parco Nazionale del Pollino

Visitare il Parco Nazionale del Pollino significa scoprire la natura più estrema di uno degli ultimi lembi ancora incontaminati della penisola italiana. Con quasi 200.000 ettari di natura protetta, a cavallo fra Basilicata e Calabria, il Parco è la più grande area protetta d’Italia. Offre paesaggi di incomparabile bellezza: sentieri, foreste, torrenti, forre, salti d’acqua alti fino a 100 metri, gole e canyon, incontri ravvicinati con la fauna del luogo. Simbolo del Parco è il Pino Loricato, albero di estrema bellezza che cresce solo sul Pollino e sui Balcani.

 

Collina e montagna materane

Due territorio vicini eppure a volte così diversi, a livello paesaggistico, storico e culturale: dalla magnifica abbazia benedettina di Montescaglioso al sontuoso Castello del Malconsiglio di Miglionico, fino ad arrivare alle aree naturalistiche di Accettura e alle tradizioni legate al carnevale di Tricarico.

 

Visitare la Basilicata, un’esperienza di viaggio a ritroso nel tempo

La Basilicata è una terra da scoprire e da assaporare, lentamente, senza fretta, facendosi trasportare dai ritmi lenti della gente, dal vento caldo che disegna i dolci profili delle sue colline, seguendo i segni della storia millenaria di Matera e le linee verdi e profondamente antiche delle tradizioni contadine.

Non si arriva in Basilicata per caso; al contrario, la si sceglie per vivere un’esperienza diversa, attraversando luoghi in cui il silenzio, i colori, i profumi e i sapori portano indietro nel tempo e regalano sensazioni uniche.

Scopri con me la Basilicata: prenota ora il tuo servizio di noleggio con conducente per visitare tutti i luoghi di cui ti ho parlato e avrò piacere di accompagnarti alla scoperta di questa fantastica regione.